Servizi

Progetti Culturali

consulenza, organizzazione e formazione

Cosa significa progettazione culturale? Significa, soprattutto, avere uno strumento per la costruzione dell’identità culturale degli individui, dei territori e per la tutela e il rispetto dei diritti culturali. Definire le finalità e gli obiettivi che si desidera raggiungere in relazione alle figure cui il progetto è destinato e pianificarne la realizzazione con una adeguata strategia di intervento.

Ideiamo e realizziamo progetti di consulenza alle amministrazioni pubbliche e private con la finalità di accompagnare il committente nelle varie fasi di gestione di un progetto. Le aree di intervento riguardano progetti per favorire l’informazione e la formazione (alfabetizzazione) sui grandi temi della cultura e del sociale

Educazione all’audiovisivo

Il progetto è stato pensato con lo scopo di fornire ai ragazzi gli strumenti critici per poter comprendere le immagini provenienti dai media.

L’educazione alle immagini, con tutto il suo percorso preparatorio, che va dalla scrittura del racconto, all’utilizzo di codici linguistico-espressivi propri del video, offre ai bambini e ai ragazzi, un’opportunità unica per esprimere emozioni e sensazioni, problematiche e riflessioni.

Impegnarsi nell’educazione dei giovani alle immagini è un’azione di crescita culturale: la consapevolezza e la visione critica può dare forma ad un sapere condiviso e diffuso anche tra le famiglie e i loro gruppi di riferimento.

 

 

Il DIritto di Contare di Theodore Melfi.
Una parabola di emancipazione femminile in una pagina sconosciuta della NASA

Educazione alle differenze

Il progetto nasce con la volontà di promuovere nelle scuole l’educazione alla parità di genere e alla valorizzazione delle differenze finalizzata alla prevenzione della violenza di genere.

Partire dalle scuole con un percorso educativo alla parità di genere per avviare un dialogo finalizzato a trasmettere la conoscenza e la consapevolezza dei diritti e dei doveri della persona, promuovere il rispetto della persona, favorire la capacità di scardinare gli stereotipi, conoscere il linguaggio e il ruolo delle immagini nell’informazione.

Impegnarsi nell’educazione dei giovani alle differenze e al rispetto è un’azione di crescita culturale: la consapevolezza può dare forma ad un sapere condiviso e diffuso tra le famiglie e i loro gruppi di riferimento.